SMART WORKING NEL GRUPPO ARO | Gruppo Aro

SMART WORKING NEL GRUPPO ARO

ARO NEWS

LAVORARE DA CASA E' POSSIBILE

L’emergenza Coronavirus e i decreti del nostro Governo per limitare il diffondersi del contagio hanno creato anche situazioni lavorative “alternative”.
Per poter dare supporto alla squadra di lavoro e per continuare il proprio operato anche da casa, laddove questo sia stato possibile, il Gruppo Aro si è organizzato e ha attivato sessioni di smart working.
Un piccolo contributo per fare prevenzione, limitando per quanto possibile la presenza in azienda, dato che sappiamo essere l’unico modo per fermare questo nemico invisibile.
La Sanità italiana è al collasso ed è dovere di ognuno di noi fare la propria parte, restando a casa se possibile, limitando le uscite e tutelandosi maggiormente quando si è a lavoro o a fare la spesa per esempio. 
Abbiamo fatto quattro chiacchiere con Marzia Panizzon, responsabile Customer Service del Gruppo Aro.

D. Marzia quando è partito lo smart working nello stabilimento di Cavaria (Va) e come lo avete organizzato?
R. Nello stabilimento di Cavaria si è iniziato a parlare di smart working già verso la fine del 2019 e adesso, da qualche settimana, il Customer Service del Gruppo Aro si è già organizzato per poter lavorare da casa.
In questo momento di difficoltà per tutti, dettato dall’emergenza sanitaria, garantiamo la completa copertura del servizio al cliente, alternandoci  con la presenza di almeno due tutor commerciali in ufficio e gli altri che lavorano da casa. 
In questo modo riusciamo a gestire tutte le attività del Customer Service offrendo sempre la massima disponibilità e servizio ai nostri clienti.

D. Com’è lavorare da casa, raccontaci i pro e i contro della tua personale esperienza.  
R. Lavorare da casa è sicuramente più proficuo e stimolante sotto alcuni aspetti, perché non essendoci tutte le distrazioni presenti sul posto di lavoro, riesci a concentrarti e ad eseguire delle attività che in ufficio a volte sono rallentate, e invece da casa risultando gestibili con più tranquillità e maggiore autonomia.
Io personalmente lo trovo anche molto efficace per rafforzare il rapporto con il cliente perché si ha più tempo a disposizione da dedicargli anche telefonicamente.
L’unico contro che ho avuto all’inizio, per quanto mi riguarda, è il coordinamento di tutte le persone del mio team, ma con la tecnologia che abbiamo a disposizione è un problema tranquillamente superato!

D. Pensando al futuro, saresti favorevole a continuare questa esperienza lavorativa, la suggeriresti alla Dirigenza, laddove fosse ovviamente possibile?
R. Certamente! Penso che sia efficace e positivo sia per il dipendente che per l’azienda continuare con lo smart working, in quanto permette di vedere e lavorare sotto un altro punto di vista. Fa bene ad entrambi!

Il Gruppo Aro ha consentito lo smart working anche al suo Team di Comunicazione e l'Amministrazione lavora come il Customer Service da casa e a turni alternati, così da consentire il proseguo di tutte le attività lavorative nella massima sicurezza possibile. 

 

 

 

SMART WORKING NEL GRUPPO ARO / 20 Marzo 2020